0 3 minuti 9 mesi

Bene il River e il Defensa y Justicia nella notte copera di Copa Libertadores e Sudamericana. Pareggio del Bicho mentre il Newells soccombe a San Paolo. Ecco cosa abbiamo vissuto nella prima notte dell’andata degli ottavi di finale delle Copas Conmebol.

River Plate (Arg)-Internacional (Bra) 2-1

Grande paura nel primo tempo ma poi un River deciso e determinato riesce nell’impresa di portare in porto un successo di vitale importanza in vista della gara di ritorno. In un Más Monumental nuovamente tutto esaurito l’Inter de Porto Alegre passa clamorosamente in vantaggio al 45′ con un colpo di testa di Valencia. Demichelis pesca il jolly nella ripresa mandando in campo Pablo Solari e l’ex Colo Colo alla prima palla toccata mette in rete: gran assist di De La Cruz e Solari che mette in rete dopo una fuga solitaria. La remuntada si completa tredici minuti dopo (79′) con ancora Solari che beffa la difesa alta brasiliana segnando il gol vittoria. Sospiro di sollievo a Nuñez, fra sette giorni il ritorno in Brasile.

Argentinos Jrs (Arg)-Fluminense (Bra) 1-1

Si Illude l’Argentinos che nella bolgia del Diego Armando Maradona de La Paternal riesce ad andare in vantaggio con un gran gol di Avalos (14′), confermando un primo tempo di assoluto predominio. Nella ripresa c’è la reazione del Flu che, nonostante l’espulsione di Marcelo (58′), si fa pericolosa più volte dalle parti del portiere bicho, Alexis Martin, costretto al 58′ al fallo da ultimo uomo al conseguente espulsione, ristabilendo così la parità numerica. Finale tutto brasiliano, con il pareggio all’87’ di Samuel Xavier che gela le chances di successo dell’Argentinos.

Corinthians (Bra)-Newells (Arg) 2-1

Prova di carattere della Lepra a San Paolo che sogna lo storico successo dopo il gol di Portillo, grazie a un’invenzione del terzino Angelo Martino sulla fascia sinistra. La risposta del Corinthians è veemente nel secondo tempo: Yuri Alberto e Wesley ridonano ossigeno e vittoria al club verde.

Emelec (Ecu)-Defensa y Justicia (Arg) 1-2

Colpazo del Defe che soffre in Ecuador ma che con grande maturità e caparbietà riesce a ‘dar vuelta al partido’ espugnando l’Estadio George Capwell di Guayaquil. Ci vogliono solo tre minuti nel finale per vincere la sfida contro l’Emelec. Sotto con il punteggio già dopo soli 5 minuti l’Halcón si riprende e vince il confronto tra l’87’ e il 91′ grazie a Nico Gonzalez e Gaston Togni. Esordio vincente con la maglia del Defensa del neo acquisto Lucas Oso’ Pratto, assistman nel gol del pari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores