0 2 minuti 4 mesi

A sorpresa, la dirigenza del club di Nuñez presenta l’aggiornamento del logo societario. Oggi la presentazione ufficiale al Monumental.

Aria di grandi novità in casa River. Dopo il calciomercato estivo, giudicato da molti addetti ai lavori come il più importante degli ultimi anni, la nuova dirigenza Brito mette a segno un altro colpo che senza dubbio rimarrà nella storia: il restyling del ‘escudo del club’, lo scudetto simbolo della società.

È stato presentato oggi al Monumental dal presidente Jorge Brito e il secretario general Di Carlo il nuovo emblema del River Plate. Un ammodernamento senza troppi cambiamenti traumatici che caratterizzerà i prossimi anni del más grande. Rimane intatta l’effige centrale con la denominazione CARP e la Banda rossa.

Salvi dunque i 59,88 gradi della banda rossa diagonale, elemento sacro dell’identificazione millonaria, saranno i bordi neri che ‘avvolgevano’ il corpo centrale e lo scudo in secondo piano a scomparire, per una migliore visibilità del simbolo su tutte le piattaforme di comunicazione.

Una scelta dovuta prevalentemente dalle esigenze di globalizzazione e marketing. Un tocco nuovo di freschezza per una institución che, dopo l’affermazione nazionale, punta con decisione alla conquista della visibilità internazionale.

Ci sono state molte modifiche nel corso della storia” ha spiegato Brito nel corso della presentazione. “Il cambiamento più determinante è stato quello di rimuovere i bordi a contatto con la ‘banda’, che riteniamo essere la cosa più importante. Il River è un club che va avanti, dobbiamo guardare oltre. Rompere i confini e continuare a rendere il River un club più grande, è questa sfida a cui siamo chiamati tutti i giorni”.

Già sostituiti i loghi al Monumental, si potranno ammirare i cambiamenti sulla camiseta oficial a partire da agosto, quando Adidas lancerà la nuova linea di abbigliamento millonaria.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.