0 3 minuti 8 mesi

Nuova vittoria e nuovo entusiasmo alla Bombonera. Superato anche il ‘Tomba’ del traductor Flores.

Il Boca Juniors non si ferma più. Contro il Godoy Cruz la squadra di Battaglia ottiene la terza vittoria consecutiva battendo in rimonta 2-1 una delle squadre rivelazioni del torneo.

Prestazione autoritaria, soprattutto a livello mentale quella dei padroni di casa, dopo il vantaggio ospite che gela la Bombonera dopo appena dieci minuti. Il ‘provinciale’ Tomba appare privo di inibizioni e approccia con il giusto atteggiamento la gara, secondo il credo del mentore Claudio Flores. Il Godoy gioca bene di prima ed è difficile intercettare le sue linee di passaggio. Il gol arriva al 10’ ed è frutto del cabezazo del pibe Badaloni che anticipa l’immobile Marcos Rojo. Grande entusiasmo per la squadra del traductor de Bielsa, meritatamente in vantaggio.

Ci mette una buona mezz’ora il Boca per riprendersi dallo choc iniziale. Poi il centrocampo bostero formato da Almendra, Campuzano e Ramírez prende le redini della partita e inizia a macinare gioco. È di Lucas Vásquez la prima occasione, ma il numero 38 spreca malamente sparando sul portiere avversario. È di fatto il preludio del gol che arriva dopo pochi minuti. Frank Fabra, imbeccato da Juan Ramírez -al rientro-, sfonda sulla fascia sinistra e non perdona con un gran gol In diagonale. 1-1 e palla al centro.

Passano altri dieci minuti e Vásquez fa esplodere lo stadio. Magia di Almendra che recupera palla, si libera di due avversari e offre un‘assist clamoroso all’attaccante. Di nuovo a tu per tu con l’arquero Espinola questa volta Lucas non sbaglia e mette in rete il meritato vantaggio. È delirio per i 25.000 presenti.

Nella ripresa il Boca è chiamato alla gestione della gara. E ci riesce molto bene, imbavagliando i più pericolosi Bollaude e Ojeda, ripartendo di gran carriera verso la porta difesa da Espinola. Se non è goleada è perché Pavón, Briasco e pulpo Gonzalez si mangiano l’impossibile tra le imprecazioni di un pubblico finalmente reale.

Termina 2-1 con il Boca che risale al terzo posto in classifica superando il Velez. Ottimo risultato per Battaglia e squadra che ritrovano nuova fiducia e continuità per il resto del torneo. A otto giornate dal termine si può ancora sognare.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.