0 4 minuti 1 mese

Nella notte l’Argentinos Juniors supera il Defensa y Justicia ai calci di rigore, l’Estudiantes passeggia sul Barracas mentre il Vélez compie la rimonta contro il Godoy Cruz. La prima semifinale sarà così Argentinos-Velez mentre l’Estudiantes dovrà attendere la vincitrice del Superclásico di stasera.

Argentinos Jrs-Defensa y Justicia 1-1 (3-2 rig)

Ci sono voluti sette errori dal dischetto su dodici tiri per determinare la prima semifinalista di Copa de la Liga. Alla fine festeggia l’Argentinos, con il portiere Diego Rodriguez capace di neutralizzarne due e segnare quello decisivo, che diventa autentica ‘figura del partido’. A passare in vantaggio nei primi novanta minuti era stato però il Defensa con Rodrigo Bogarin dopo soli 11 minuti, abile a trafiggere Rodriguez sul primo palo con una sassata e a illudere i tifosi dell’Halcon presenti nel neutro del Vicente Lopez. Il Bicho nella ripresa cerca di reagire e trova fortunatamente il pareggio a cinque minuti dal 90’ con la deviazione fortunosa del difensore Santiago Ramos su tiro di Alan Rodríguez. Poi l’’epilogo a rigori e il portiere del Bicho che sale in cattedra per l’apoteosi finale. L’Argentinos sfiderà il Vélez la prossima settimana per la finalissima di Copa de la Liga.

Estudiantes-Barracas 3-0

Non occorrono i tiri dal dischetto per l’Estudiantes che ‘risolve’ la pratica Barracas nei minuti regolamentari. In vantaggio dopo solo 2 minuti col bomber Carrillo, il Pincha di La Plata amministra autorevolmente il match, non rischiando più del dovuto e straripando nella ripresa con il secondo gol di Carrillo e il sigillo qualificazione di Correa. Semifinale più che meritata, ora l’Estudiantes guarderà attentamente il Superclásico di stasera: o River o Boca sarà infatti il prossimo avversario.

Godoy Cruz-Vélez 1-2

Trattasi invece di vera impresa da parte del Velez di Quinteros che in rimonta e con un uomo in meno recupera e supera il Godoy Cruz. Parte bene il ‘Tomba’ che va avanti nel punteggio dopo 18 minuti grazie alla rete del giovane attaccante Altamira ma poi inizia lo show di Braian Romero che demolisce le speranze del Godoy. Al 24’ l’ex Defensa y Justicia scatta sul filo del fuorigioco e supera il portiere Petroli depositando in rete. La partita cambia radicalmente al 10’ del secondo tempo con l’espulsione di Elias Gomez che lascia il Vélez in dieci, ma non l’istinto killer di Romero che appoggia in rete un delizioso assist di Pizzini su azione di contropiede. Veemente reazione del Godoy per cercare di recuperare lo svantaggio ma il Fortín resiste agli assalti dell’equipo cordobese. Il Vélez si qualifica così alla semifinale: affronterà l’Argentinos Juniors.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores