0 4 minuti 1 mese

Giornata campale per l’intera Argentica futbolistica. C’è grande attesa per l’evento che deciderà il destino di Boca e Racing Club verso la gloria del massimo campionato argentino.

A partite dalle 17, ora locale, tutti gli occhi saranno puntati alla Bombonera e al Cilindro, teatri in cui scenderanno in campo per l’ultima volta nel semestre Boca e Racing. Il Xeneize, primo e único puntero, ancora una volta sarà protagonista del proprio destino. È da questa importantissima base che i bosteros partono come favoriti per la vittoria finale.

INDEPENDIENTE. Ma l’arbitro del campionato sarà inevitabilmente il Club Atlético Independiente. Nell’ultima apparizione del tecnico Julio Falcioni, il Rey de Copas sarà materialmente l’ago della bilancia della Liga, trovandosi dinanzi a un bivio historico. Con una vittoria, infatti, il club si assicurerebbe il prestigioso clásico col Boca ma spianerebbe la strada agli odiati cugini del Racing, mentre con una sconfitta arriverebbe l’ennesima umiliazione del semestre ma ‘purgherebbe’ i rivali della Acadé. Che fare allora?

Se lo chiedono da almeno una settimana i tifosi, divisi da puristi de la camiseta e anti Racing hasta la muerte. Si è espresso a riguardo anche El kun Agüero che ha spinto la squadra verso un finale ‘sportivo’.

L’altra gara si giocherà qualche chilometro più a sud, al Cilindro de Avellaneda. Qui infatti scenderanno in campo -in contemporanea con il match del Boca- Racing Club e River Plate, ovvero, l’altra metà de la Capital e di Avellaneda. L’Academia deve battere necessariamente il River (nell’ultima, storica, panchina di Gallardo) e sperare buone notizie dalla Bombonera. Situazione quasi al limite della credibilità, ma che non appare del tutto inverosimile, conoscendo i sempre ed imprevedibili contesti del futbol argentino.

SICUREZZA. Per un finale del genere le istituzioni cittadine si mosse in anticipo de prevenire disordini o violenze. Sebbene non siano contemplate le tifoserie ‘visitantes‘, appare sempre vivo il rischio di violenze o rappresaglie tra barrabravas interessate. In previsione di tali situazioni il capo della sicurezza di Baires, Marcelo D’alessandro e quello della provincia bonaerense Berni hanno predisposto un ‘Operativo’ che contempla la presenza di ben 6.600 agenti di polizia, dislocati tra stadi interessati, quartieri confinanti e centralissima zona dell’Obelisco, naturale luogo di festeggiamenti per la squadra vincitrice.

Inutile dire che sia Bombonera che Cilindro saranno teatri di coreografie mozzafiato dove migliaia di tifosi vivranno gli ultimi novanta minuti della stagione con il cuore in gola. Godiamoci quindi questo ultimo spettacolo dell’anno, nella speranza, che a prevalere sia solamente el fútbol jugado en la cancha.

Per la copertura televisiva, Sportitalia ha assicurato la diretta ad entrambe le gare. A partire dalle 22 italiane, Boca Juniors-Independiente su SI Solocalcio e Racing Club-River Plate su SI Live 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores