0 4 minuti 3 mesi

Nella notte emozioni per gli impegni di Boca e River: il Xeneize si illude dopo cinque minuti, la Banda ci crede e la ribalta nella ripresa.

Club Atlético Boca Juniors - Wikipedia

Termina in parità tra Boca Juniors e Lanús nella sfida valevole per la decima giornata di Copa de la Liga. Terzo passo falso consecutivo per la squadra di Battaglia che non riesce a superare un redivivo Granate, ultimo nel gruppo B.

Parte bene il Boca che già al quinto minuto fa esplodere la Bombonera. Protagonista ancora una volta è Sebastián Villa che grazie alla deviazione del Matias Perez trafigge con un gran tiro da fuori l’incolpevole Monetti. Sembra la serata giusta per lasciarsi alle spalle le polemiche della settimana, ma il Xeneize pecca di presunzione e lascia troppo spesso l’iniziativa agli avversari, che puntualmente, colpiscono venti minuti dopo con il ritorno al gol del Pepe Sand.

Sembra più convincente la pressione xeneize e l’atteggiamento mostrato nel secondo tempo con la pericolosa punizione dal limite di Zeballos e con gli ingressi di Molinas e Vásquez, ma è il Lanús che va ad un passo dal clamoroso sorpasso con il palo del solito Perez, per un Granate che non disdegna di colpire in contropiede.

Tra arrembaggi finali e il nervosismo che affiora nel finale, termina 1-1. Il Boca ancora è un cantiere aperto e ancora non si vede un’organizzazione tattica all’altezza del nome della squadra e della situazione. Troppo legato ad individualismi, è ancora una prova incolore per i colori azul y oro. Prossima sfida, mercoledì notte contro il Godoy Cruz.

Due ore più tardi il River scende in campo al Florencio Sola contro il Banfield di di Diego Dabove. Con Esequiel Barco infortunato è Juanfer Quintero a scendere per la prima volta da titolare. E sarà spettacolo.

Parte male il Millonario che già al 24’ deve raccogliere il pallone in fondo al sacco. Armani ci mette del suo ed esce maldestramente perdendo palla. Ne approfitta il pibe Amos Perales, alla sua prima rete da professionista, che regala il vantaggio ai padroni di casa. Il River fa fatica a trovare punti di riferimento è all’ordine tattico del Taladro, attento nelle chiusure e costante nel pressing.

Sembra un film già visto qui a Banfield ma nella ripresa ‘gira’ la partita. Dopo un mani ‘sospetto’ in area di Franco Quinteros, l’arbitro Echavarría -attraverso il supporto Var- assegna un dubbio calcio di rigore che Enzo Fernandez realizzerà per il pareggio. Passeranno appena dieci minuti per l’azione splendida che porterà i tre punti a Nuñez grazie alla triangolazione Quintero-Fernandez-Quintero, con annessa imbucata per Mati Suarez, che implacabilmente realizza. Terzo gol nelle ultime quattro partite per l’ex Belgrano che ritorna così decisivo dopo il brutto infortunio del semestre scorso.

Con questa vittoria il River Plate torna secondo nel gruppo A a tre distanze dal Racing Club. Prossimo impegno per Muñeco e giocatori giovedì prossimo in casa contro il Talleres.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.