++ Scandalo ANVISA. La FIFA ha comunicato all\’AFA e alla CBF di aver aperto un procedimento disciplinare in relazione alla partita del 5 settembre a San Paolo, valida come turno di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2022.

++ Scandalo ANVISA. 51 minuti prima dell’inizio della partita la CBF brasiliana ha comunicato al presidente CONMEBOL Alejandro Martinez che Emiliano Martínez, Emiliano Buendía, Cristian Romero e Gio Lo Celso non potevano giocare. [1/2]

++ Scandalo ANVISA. Questo il comunicato del Ministero della Salute brasiliano: “Considerati tutti i dettagli del caso dopo l’indagine epidemiologica, resta inteso che vi sia stata omissione di informazioni da parte della delegazione argentina in relazione alle trasferte dei quattro calciatori, incorrendo così in un reato sanitario” [2/2].

++ Scandalo ANVISA. Parla Gerardo Acosta, ex membro TAS: “Non credo daranno al Brasile la partita persa. La FIFA ha aperto il fascicolo sulla base del rapporto dell’arbitro. Confronterà la sua versione con quella del Brasile e dell’Argentina. Penso che la partita riprenderà dal minuto in cui è stata sospesa” [1/2].

++ Scandalo ANVISA. Gerardo Acosta: “Non credo che l’Argentina riceverà qualche sanzione. Si terrà conto della negligenza della Federazione CBF” [2/2].

++ Scandalo ANVISA. La Federazione argentina richiederà formalmente la vittoria a tavolino contro il Brasile. Ieri riunione chiave con gli avvocati AFA nel quartier generale di Ezeiza.

++ ANVISA contro l’Argentina: ” Hanno firmato una dichiarazione giurata sul paese di arrivo dei quattro. Ci hanno ingannato” Ma la firma è di Fernado Batista, allenatore della sub 23. Che dichiara: “Sono appena tornato dagli USA dopo una settimana di quarantena, non ho mai visto quei documenti.” E’ giallo.