++ Eliminatorie mondiali: Argentina-Paerù 1-0 (43′ Lautaro Martinez). Basta un gol del toro Lautaro per vincere contro il Perù del tigre Gareca e avvicinarsi al Mondiale 2022.

++ Sette punti su nove disponibili: missione compiuta per gli uomini di Scaloni che si ritroveranno tra un mese a San Juan contro il Brasile capolista.

++ Parla Emiliano Martinez: “Davvero la nostra capacità difensiva ci sta dando delle gioie. Sappiamo che faremo uno o due gol di vantaggio. Lo diciamo sempre: se difendiamo bene, vinceremo tante partite”.

++ Emiliano Martinez: “Sapevamo che il Perù sarebbe stato un avversario ostico e che se avesse vinto si sarebbe avvicinato alla qualificazione. È una squadra molto difficile da affrontare, con un allenatore argentino che ci conosce molto bene”.

++ Emiliano Martinez: “A volte non riesci a giocare bene ma devi vincere lo stesso. Oggi penso che non abbiamo giocato come volevamo, ma abbiamo ottenuto la vittoria desiderata”.

++ Leo Scaloni, Dt Argentina: “Oggi è fuoriuscita la stanchezza. Giocare un triplo turno in Sudamerica è estenuante. Ci abbiamo provato e abbiamo conquistato punti preziosi, che era quello che volevamo”.

++ Leo Scaloni: “Non credo che la squadra sia soddisfatta del risultato. Il Perù gioca bene, è un avversario molto difficile. Al di là dei rigori, penso che la partita fosse sotto controllo”.

++ Leo Scaloni: “La squadra non si è accontentata del risultato risicato. Era una partita molto importante e c’era della tensione nello spogliatoio. Abbiamo fatto quello che dovevamo.”.

Libertadores